Tu sei qui

Gaia Adducchio

Gaia Adducchio

Dopo aver studiato regia alla scuola nazionale di cinema di Praga (FAMU) nel 2004 e aver conseguito importanti premi e finanziamenti per lavori sia di finzione che documentaristici (MIBAC 2009 per la realizzazione di un documentario e MIBAC 2010 per lo sviluppo di un lungometraggio), decide nel 2013 di dedicarsi anche all’immagine fotografica e si iscrivere al “Corso di Fotografia Avanzata” presso il Centro Sperimentale di Fotografia (CSF Adams) a Roma. Una serie di 6 fotografie sul tema della paternità vengono esposte come menzione speciale all’interno del concorso “Gioco di Specchi – L’uno e il suo contrario” presso Cascina Farsetti Art 2014.

Nel 2014/2015, oltre a realizzare la sua prima regia teatrale “Il giuramento” grazie ad una residenza vinta con il Teatro Studio 1 di Roma, segue il corso di “Street Photography” all’interno del CSF Adams dove scopre il piacere per la sperimentazione fotografica e ritrova l’amore mai dimenticato per la fotografia analogica.

Degli scatti realizzati durante il corso di Street le permettono di avviare una residenza artistica presso il CSF e di dare vita al suo primo progetto fotografico di più ampio respiro interamente realizzato in analogico. Nel 2016, oltre a seguire il laboratorio permanente per drammaturghi a cura di Serena Sinigaglia e Renata Ciaravino  presso il teatro Atir Ringhiera di Milano, Gaia debutta con il suo progetto fotografico “Ritratti di famiglia”, curatori Gabriele Agostini e Luisa Briganti, durante il Prague Photo 2016, Repubblica Ceca. Nell’Ottobre dello stesso anno, sempre con “Ritratti di famiglia”, partecipa, vincendo una menzione speciale, alla prima Biennale di Arte Moderna di Perugia, Italia.

Corsi di questo docente:

Copyright © 2016 - Centro sperimentale di fotografia Adams - Partita IVA: 09187711008

Privacy Policy - Cookie Policy