Tu sei qui

Francesca Mancini

Francesca Mancini al CsfAdams

Francesca Mancini, è nata a Roma nel 1974.

Dopo gli studi classici ha frequentato la facoltà di psicologia all’università La Sapienza di Roma.

Dai 12 ai 24 anni ha studiato come danzatrice professionista presso le scuole di Milena Zullo e di Denys Ganio a Roma e l’Alvin Ailey Dance Theatre di New York.

Ha lavorato con la compagnia di teatro sperimentale di Giuliano Vasilicò, ha approfondito le tecniche teatrali di Baush e Grotowski.

Negli stessi anni ha viaggiato tra tra Cina, Pakistan, Africa e Sud America.

Dal 1999 ha frequentato il corso triennale di fotogiornalismo presso l’ISF di Roma e il corso di Diritti umani e diritto dei popoli presso la Fondazione internazionale Lelio Basso.

A giugno dello stesso anno ha documentato la fine del conflitto in Kosovo e avviato un lavoro a lungo termine sul post conflitto tra Serbia e Kosovo. Da allora si è dedicata al reportage sociale approfondendo temi internazionali, parallelamente ad un lavoro di cronaca per i principali quotidiani nazionali.

In questi anni ha collaborato con le agenzie Sintesi, Eidon e Prospekt e si è occupata di migrazioni, conflitto, catastrofi naturali, inquinamento ambientale e ecomafie, criminalità, tossicodipendenza.

Tra i suoi progetti principali : 1999 - 2007, ’Kosovo e Serbia, War and Consequences’, 2009 - 2011, ‘Asylum’ 2013, ‘Drug addiction and Criminal Justice’ tuttora in corso.

Le sue immagini sono state pubblicate, tra gli altri, da Le Monde Magazine, The Independent, Newsweek Japan, Burn, Epsilon, Internazionale, IL, L'Espresso, Panorama,Vanity Fair. I suoi reportage sono stati premiati con il Premio al concorso MILK Photo, Premio Photo Magazine, Premio Enzo Baldoni, Premio Assoluto Atri Reportage, Menzione d’Onore Anthropographia Award for Human Rights, Silver Medal e Menzione d’Onore Prix de la Photographie.

 Le sue mostre più importanti sono state: Dhaka City Pollution, personale, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma Milk Photo, collettiva, Vanderbilt Hall, New York Asylum, personale, Palazzo Lombardia, Milano Asylum, personale, Palazzo Attems, Gorizia Commitment Photography Awards with a Mission”, collettiva, Nordelicht Gallery, Amsterdam.

Attualmente promuove progetti per la comunicazione, pensati per un lavoro in team di diverse competenze professionali e linguaggi visivi. Si interessa principalmente ai temi che riguardano i cambiamenti demografici ed economici legati ai flussi migratori e il diritto d’asilo; la gestione delle divisioni etniche nel conflitto; la devianza sociale e le modalità rieducative della giustizia criminale.

Copyright © 2016 - Centro sperimentale di fotografia Adams - Partita IVA: 09187711008

Privacy Policy - Cookie Policy